Sostieni l'Eremo

L'Eremo di San Vitaliano sostiene numerosi progetti. Puoi contribuire alle attività culturali e sociali dell'Eremo, destinando il 5x1000 nella prossima dichiarazione dei redditi, utilizzando il seguente Codice Fiscale: 93044830615

Orari Apertura

L'Eremo ed il Sacrario alla Memoria sono aperti:

Ogni Domenica e giorni festivi 
dalle ore 10.30 alle ore 13.30

Ogni Sabato
dalle ore 10.30 alle ore 13.30

Tutti gli altri giorni della settimana
sempre su appuntamento con la segreteria

Per le visite guidate e gruppi contattare la segreteria

Gli orari possono subire variazioni in alcuni periodi dell'anno o in occasione di particolari ricorrenze.

 

INFO SEGRETERIA: 333 75 63 955

E-Mail:  info@eremosanvitaliano.it

 

 

Newsletter

Iscritivi alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.
Gli altri tre Vangeli sono un racconto storico-teologico della vita di Gesù. Quello attribuito a Giovanni è piuttosto come un teatro, uno «spettacolo» in cui si «vede» chi «parla». È un intreccio di dialoghi e lunghi monologhi, con brevi indica­zioni di luogo, di tempo e di azione; protagonista è la…
La scoperta dell’importanza del vangelo di Marco è di data relativamente recente. Mentre il vangelo di Matteo era stato per l’antichità il vangelo ecclesiale per eccellenza, che meglio si prestava all’uso liturgico, e più tardi venne in auge Luca, meno giudaizzante, più affine alla mentalità greca e più consono alla…
La sacra Scrittura è come uno spartito, la cui musica esiste solo dove e come è eseguita. Chi cerca di leggerla, interpretarla e attualizzarla, ne è letto, interpretato e attualizzato. Infatti la parola di Dio è viva ed efficace, scruta i sentimenti e i pen­sieri del cuore, e tutto è…
Dice la tradizione che Luca fu pittore e medico. In realtà egli è l’iconografo di Gesù, gloria di Dio e salvezza dell’uomo. Ogni autore abita in una parte del suo libro: ne fa il suo punto di osservazione, quasi la firma. Il nostro abita nel desiderio suscitato dalle parole di…
Entro in preghiera pacificandomi: con un momento di silenzio; respirando lentamente; pensando che incontrerò il Signore; chiedendo perdono delle offese fatte e perdonando di cuore le offese ricevute. mettendomi alla presenza di Dio: faccio un segno di croce; per la durata di un "Padre nostro" guardo come Dio mi guarda;…
Il vangelo nasce dalla comunità che si interroga sul significato dalla vita e della morte di Gesù Cristo. La primitiva comunità cristiana aveva profondamente radicato il senso di libertà portato da Gesù Cristo (cf. Gal 4, 6 s.; Rm 8,15 ss.), e si mise a riflettere su quest’esperienza di libertà…

Please publish modules in offcanvas position.